Cronaca

La ex Indesit di Taverola rischia di finire come la Whirlpool: lavoratori in protesta

Il caso Whirlpool ha messo in allarme i dipendenti della ex indesit di Taverola, che hanno subito la riorganizzazione dell’azienda ma aspettano ancora di incominciare a lavorare.

Taverola, protesta dei dipendenti della ex Indesit

Gli operai della ex Indesit hanno appreso del fallimento delle trattative con la Whirlpool dal web, ed è forse questa la beffa più grande.

I lavoratori si sentono abbandonati dall’azienda e trattati come se il loro lavoro non valesse niente, e solo i profitti, o la perdita degli stessi, contasse più delle loto vite.

I lavoratori ancora fermi nonostante le promesse

In aggiunta a questo, e all’amarezza per la sorte dei colleghi rimasti senza lavoro, c’è il piano di reindustrializzazione della Seri, la società che subentrerà alla ex Indesit, che prevedeva l’inizio delle nuove attività per la fine di settembre e che, alla metà di ottobre, non è ancora entrato a regime.

La protesta

Ma i la voratori non si sono persi d’animo e si sono dati appuntamento questa mattina davanti ai cancelli dello stabilimento di Taverola per iniziare uno sciopero, ad oltranza, fino a quando l’azienda non avrà dato risposte concrete.

Due ore di astensione da ogni turno di lavoro al giorno fino a che l’azienda non chiarirà la propria posizione.

 

Articoli correlati

Back to top button