Cronaca

Con la fine del Lockdown riecco gli sversamenti. La marea nera sul litorale Domizio

Una grossa macchia nera si è riversata nelle acque del mare del Litorale Domizio, tornato pulito durante il periodo di lockdown stabilito a causa del Coronavirus. Le disposizioni del governo, che avevano imposto la chiusura di tutte le attività, avevano permesso il ritorno di un mare limpido e pulito. Ma, una volta iniziata la Fase 2, sono ricominciate quelle operazioni criminali che devastano il litorale.

Fase 2: il ritorno della marea nera sul litorale Domizio

La foto che circola da qualche ora sul web è impressionante. Uno sversamento nel canale canale Agnena, al confine tra Castel Volturno e Mondragone, che si estende per diversi metri sporcando il mare che era ritornato uno specchio limpido. Diverse persone hanno ripostato la foto, tra cui Marì Muscarà del Movimento 5 Stelle.


Sversamenti litorale domizio


Anche nel fiume Sarno, in provincia di Salerno, sono tornati gli sversamenti illegali, come ha denunciato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli:“Stanno avvelenando di nuovo il territorio. Bisogna fermarli prima che sia troppo tardi. Chiesto intervento della procura per verificare tutte le attività che hanno riaperto da lunedì”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button