Cronaca

FlixBus potenzia la flotta e le rotte, Caserta diventa hub strategico

Flixbus, in estate più corse a Caserta: oltre 100 il numero delle località collegate con le fermate di Viale Ellittico e Casagiove

Con l’avvicinarsi del periodo estivo, FlixBus continua a puntare su Caserta e porta a oltre 100 il numero delle località collegate con le fermate di Viale Ellittico e Casagiove. Questo incremento consentirà a chi parte dalla provincia di ampliare le proprie opportunità di viaggio, e contemporaneamente permetterà ai visitatori di raggiungere più facilmente il territorio.

Flixbus, in estate più corse a Caserta

Oltre che nel Casertano, FlixBus consolida la rete sull’intero territorio regionale, potenziando le tratte fra diverse località campane e le altre regioni italiane, oltre che i Paesi vicini. Coerentemente con la volontà di supportare il turismo incoming e contribuire attivamente alla valorizzazione del patrimonio locale, inoltre, la società inaugura i primi collegamenti interni alla Campania, offrendosi come soluzione di mobilità ideale anche per chi arriva dall’estero grazie a un sistema di prenotazione pratico e immediato, disponibile in 30 lingue anche su sito e app.

A sua volta, il consolidamento in Campania rientra in una generale espansione della rete a livello nazionale, perseguita, come sempre, nel rispetto di un esaustivo protocollo di sicurezza e con un occhio di riguardo per i medi e piccoli centri: non a caso, il 40% delle fermate FlixBus in Italia si trova in località con meno di 20.000 abitanti.

Caserta si conferma uno snodo cruciale della rete FlixBus nel Sud Italia

Con l’ampliamento delle tratte a oltre 100 città, Caserta si riconferma una destinazione di spicco nella rete FlixBus, oltre che un nodo strategico sulle rotte del turismo domestico al Sud Italia.

Una delle principali novità è costituita dai primi collegamenti tra Caserta e altre destinazioni in Campania: sono infatti già attive le rotte con Napoli, Salerno e Benevento, a cui si aggiungeranno dal 9 giugno quelle con Avellino. Con queste tratte, FlixBus consentirà a chi raggiunge la provincia dall’estero e dalle altre aree del Paese di spostarsi con facilità nella regione, in linea con la volontà di veicolare i flussi turistici lungo itinerari meno noti e creare così opportunità per il turismo locale, oltre ad agevolare gli spostamenti dei Casertani.

Inoltre, grazie ai collegamenti diretti attivi verso l’aeroporto di Capodichino (raggiungibile in mezz’ora) i passeggeri casertani in partenza dallo scalo parternopeo potranno usufruire di un’alternativa di mobilità pratica ed efficace all’auto privata per arrivare al terminal senza stress e con un occhio all’ambiente.

Si innalza, inoltre, la frequenza sulle rotte con le altre grandi città italiane: Roma è raggiungibile fino a 7 volte al giorno, Firenze fino a 6 volte e Bologna fino a 3. Fra le altre grandi città collegate con Caserta senza cambi, si possono citare poi Milano, Torino, Genova, Venezia, Bari, Cosenza e Reggio Calabria. Fra Caserta e molte di queste città sono operative anche comode corse notturne, che permetteranno a chi si sposta di risparmiare tempo e soldi.

Articoli correlati

Back to top button