Cronaca

Orta di Atella, l’ordinanza: “I cani non potranno abbeverarsi alle fontanelle pubbliche”

Fontane pubbliche vietate ai cani. É quanto si legge nella nuova ordinanza comunale firmata nei giorni scorsi da Andrea Villano, primo cittadino di Orta di Atella, in provincia di Caserta.

Fontane vietate ai cani, l’ordinanza

L’ordinanza prevede in primis multe dai 25 ai 500 euro per i padroni dei cani che non raccoglieranno immediatamente gli escrementi degli animali, con apposita paletta e sacchetto, da esibire, qualora richiesto, durante eventuali controlli degli organi di vigilanza. Una decisione giusta che – si spera – possa porre rimedio al problema degli escrementi abbandonati in strada.

L’acqua

Fa invece discutere la decisione del sindaco di proibire ai proprietari dei cani di far abbeverare i propri amici a quattro zampe alle fontanine pubbliche.

Articoli correlati

Back to top button