Cronaca

Furto in gioielleria a Casapulla: arrestato un ladro fuggito in Germania

Il 24enne, che era fuggito all'estero dopo in colpo, è stato arrestato ed estradato

Scappa in Germania per sfuggire all’arresto dopo un furto alla gioielleria “Gabriella” all’interno del centro commerciale Apollo, a Casapulla. Oggi A.M., 24enne rumeno, è stato rintracciato in Germania ed estradato e gli agenti della Squadra Mobile di Caserta hanno stretto le manette ai polsi appena atterrato all’aeroporto di Fiumicino.

Furto in gioielleria a Casapulla: arrestato il 5 uomo

Le indagini hanno preso le mosse dal colpo all’interno dell’attività commerciale sita nella galleria dell’Appia. Era il 17 giugno del 2019 quando 5 persone con il volto travisato raggiungevano una delle porte posteriori del centro commerciale forzandolo con arnesi atti allo scasso. Una volta all’interno, attraverso un collaudato modus operandi, raggiungevano la gioielleria “Gabriella”, sita al piano terra e, dopo aver forzato la saracinesca, razziavano gli oggetti preziosi per poi fuggire utilizzando l’autostrada A1, altezza svincolo Caserta Nord carreggiata sud che in quel tratto confina con il parcheggio posteriore del Centro Commerciale “Apollo”.

Nella fase preparatoria del “colpo”, parte del gruppo criminale si occupava di creare una barricata sulla strada che consente l’accesso al parcheggio posteriore dello stesso centro commerciale appiccando un incendio che si propagava anche su alcune autovetture lasciate in sosta su quella strada.

L’arresto

Sulla base delle risultanze investigative raccolte, la Procura della Repubblica ha richiesto e ottenuto dall’Ufficio Gip la misura cautelare della custodia in carcere per tutti i componenti della banda. Ma il 24enne aveva fatto perdere le sue tracce, scappando in Germania. Gli agenti della Squadra Mobile – di concerto con il servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia – è riuscita a tracciare gli spostamenti dell’uomo fino a rintracciarlo. Nei giorni scorsi il giovane è stato tradotto in Italia e ristretto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Articoli correlati

Back to top button