Cronaca

Gasolio miscelato con olio lubrificante, sequestrato distributore a San Nicola la Strada

Il titolare dell'impianto dovrà rispondere anche del reato di fraudolenta sottrazione al pagamento delle accise

Mischiava il gasolio con olio lubrificante. La Guardia di Finanza di Caserta ha eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso, su richiesta della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, dal gip del Tribunale sammaritano, nei confronti del titolare di un impianto di distribuzione stradale di carburante, sito a San Nicola La Strada.

Gasolio mischiato con olio lubrificante, finanzieri sequestrano distributore

Dalle indagini, è emerso che il carburante pubblicizzato e commercializzato come gasolio, peraltro con il marchio di un’azienda nota a livello nazionale inconsapevole della frode, era in realtà il risultato di una “miscelazione tra tagli di idrocarburi differenti, simili a gasolio, ed uno con caratteristiche simili all’olio lubrificante“, con conseguente pericolo di inquinamento ambientale e di deterioramento dei motori dovuto agli elevati residui derivanti della combustione.

La denuncia

Il titolare dell’impianto, oltre a rispondere del reato di frode nell’esercizio del commercio, ha posto in essere anche una grave violazione alla normativa fiscale consistente nella fraudolenta sottrazione al pagamento delle imposte sui prodotti energetici (cosiddette accise), con un indebito arricchimento ai danni dell’erario.

Le indagini

Gli esiti della presente attività d’indagine costituiscono un’ulteriore testimonianza del costante presidio economico-finanziario esercitato dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, in stretta sinergia con il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, finalizzato alla tempestiva individuazione e repressione delle attività criminose che mettono in pericolo o danneggiano l’intera collettività.

Articoli correlati

Back to top button