Cronaca

Incendio in un deposito in fiamme a Gricignano, il sindaco: “Sono preoccupato”

Incendio tossico a Gricignano d'Aversa, sindaco preoccupato: "Auspichiamo che l'Arpac continui a campionare l'aria"

Resta alto l’allarme dopo l’incendio divampato a Gricignano d’Aversa nella giornata di ieri, martedì 9 novembre. “Sono molto preoccupato per l’incendio scoppiato ieri nell’azienda di surgelati. Il rogo peraltro non è ancora spento del tutto“. sono le parole del sindaco Vincenzo Santagata. Nelle scorse ore è andato a fuoco il capannone dell’azienda FrigoCaserta, che ha generato una nube tossica visibile da Napoli e che ha costretto Santagata e i primi cittadini dei comuni limitrofi di Teverola e Carinato a lanciare un appello ai cittadini a non uscire di casa.

Incendio tossico a Gricignano d’Aversa, sindaco preoccupato: la situazione

I primi rilevamenti sull’aria effettuati dai tecnici dell’Arpac non hanno fatto registrare “aumenti nelle concentrazioni degli inquinanti monitorati tali da poter essere ricondotti all’incendio, e le concentrazioni sono rimaste finora ben al di sotto dei limiti di legge”.

I primi monitoraggi però non rassicurano del tutto sindaco e cittadinanza. “Di certo la situazione metereologica ci ha aiutato – dice Santagata – ma auspichiamo che l’Arpac continui a campionare l’aria perché episodi del genere provocano sempre danni, anche se non è possibile quantificarli nell’immediatezza”.

Incendio in provincia di Caserta: cosa è successo

Attimi di paura in provincia di Caserta per un incendio divampato nella mattinata di ieri, martedì 9 novembre. Il rogo sarebbe divampato nell’area industriale tra Gricignano d’Aversa e Teverola dove si è alzata una grande nube di fumo nero che ha raggiunto anche i comuni limitrofi.

Il rogo è divampato poco dopo le 5 in uno dei depositi di una azienda attiva nel settore dei magazzini frigoriferi per lo stoccaggio di merci in via della Stazione a Gricignano d’Aversa. Il complesso si estende su una superficie totale di 130mila metri quadri con un’area coperta dai siti di stoccaggio pari a 52mila metri quadri.

La nube tossica

Da buona parte della provincia era visibile la nube di fumo nero. Immediato l’arrivo sul posto delle squadre dei vigili del fuoco di Caserta e dei distaccamenti di Marcianise e Aversa. I caschi rossi sono intervenuti con l’ausilio di autobotti provenienti da Aversa e Caserta. Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Marcianise: i militari sono al lavoro per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Incendio in un deposito di frigoriferi

Le fiamme si sono sviluppate in uno dei depositi di un’azienda che opera nel settore dei magazzini frigoriferi per lo stoccaggio di merci in via della Stazione a Gricignano d’Aversa. La colonna di denso fumo nero si è spostata verso i comuni limitrofi.

L’allerta

Vincenzo Santagata, sindaco di Gricignano di Aversa, ha invitato i cittadini “in via cautelativa, dal momento che ancora non è stata accertata un’eventuale ricaduta sulla qualità dell’aria, a limitare le uscite di casa e a tenere porte e finestre chiuse“.

Articoli correlati

Back to top button