Cronaca

Tragico incidente sulla superstrada, Angelo muore a 42 anni: Maddaloni in lutto

Tragico incidente sulla superstrada per Santa Maria che ha portato alla morte di Angelo Santangelo, 42enne originario di Maddaloni. L’uomo è deceduto 20 minuti dopo l’arrivo al Pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano, nonostante i camici bianchi di turno hanno cercato di rianimarlo in tutti i modi come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino nell’articolo a firma di Gabriella Cuoco.

Incidente in direzione Maddaloni, dolore per la morte di Angelo Santangelo

L’incidente è avvenuto nella notte tra sabato 5 e domenica 6 settembre, alle 2 circa. All’interno di una Fiat 500 L c’erano quattro persone di cui due ragazze e due ragazzi di età tra i 20 ed i 26 anni (tre casertani e uno di Montesarchio). La vettura è finita contro una Renault Clio ferma al centro della carreggiata in direzione Benevento.

All’interno c’era Angelo Santangelo, operaio dello store “A Casa Mia” gestito dal patron della Maddalonese Calcio, Maurizio Verdicchio. Il 42enne era particolarmente conosciuto per il suo amore per il calcio e per la compagine biancorossa. I funerali si terranno nella chiesa dei Padri Oblati Cappuccini auando gli accertamenti saranno conclusi, e dunque la salma sarà rilasciata.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto