Cronaca

Incidente in monopattino, dopo due settimane in coma dichiarata la morte cerebrale

Incidente in monopattino, muore 15 giorni dopo: shock a Pignataro per la scomparsa del 62enne Luigi Martone

È morto quindici giorni dopo un incidente in monopattino. Tragedia a Pignataro Maggiore dove il 62enne Luigi Martone è deceduto nella giornata di giovedì. Lo scorso 24 maggio, come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, l’ingegnere alla Motorizzazione civile fu trovato accasciato a terra a pochi metri di distanza dal luogo di lavoro a Caserta.

Incidente in monopattino, muore 15 giorni dopo: shock a Pignataro Maggiore

L’uomo si trovava a bordo del suo monopattino elettrico. Le sue condizioni sono apparse da subito preoccupanti: aveva battuto violentemente la testa al suolo, probabilmente proprio mentre si trovava sul monopattino, ed era in stato di incoscienza. Trasportato d’urgenza all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, è rimasto in coma per oltre due settimane. Nelle scorse ore  è stata dichiarata la morte cerebrale del 62enne che sin dal giorno dell’incidente non aveva mai dato segni di ripresa.

Articoli correlati

Back to top button