Cronaca

Ivan morto dopo undici giorni di agonia: la Procura indaga per omicidio

Operaio morto nel Casertano, ipotesi omicidio per Ivan Salvatore, il 34enne di Santa Maria a Vico rimasto schiacciato da una pressa

Si indaga sul decesso di Ivan Salvatore, l’operaio morto sabato 21 agosto nel reparto Rianimazione dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Un decesso arrivato dopo un’agonia di undici giorni in seguito ad un incidente sul lavoro avvenuto all’interno di una fabbrica di imballaggi a Marcianise, nella zona industriale.

Indagine sul decesso di Ivan Salvatore: ipotesi omicidio per l’operaio morto

Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, Ivan Salvatore sarebbe rimasto schiacciato da una pressa che gli avrebbe sfondato la gabbia toracica. Il tutto, sotto gli occhi dei collegi del giovane operaio, subito soccorso. I sanitari del 118 hanno avuto bisogno di molto tempo per liberare il corpo del 34enne di Santa Maria a Vico le cui condizioni sono da subito apparse preoccupanti, arrivando al decesso di sabato.

Le indagini

Attualmente la salma di Ivan Salvatore si trova ancora presso il reparto di Medicina Legale dell’ospedale Civile. La Procura ha aperto un nuovo fascicolo per omicidio colposo.

Articoli correlati

Back to top button