Cronaca

Cade dall’altalena, bambino in coma: paura a Macerata Campania

Paura a Macerata Campania dove un bambino è finito in coma dopo essere caduto da una altalena. Un incidente risalente allo scorso 24 dicembre, giorno della Vigilai di Natale, quando il 13enne F.P., residente nel quartiere di Caturano, sarebbe caduto dalla giostrina, riportando traumi, contusioni e lacerazioni alla testa e al volto mentre giocava in piazza Giovanni Paolo I, in via Madonna delle Grazie come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Macerata Campania, cade dall’altalena: bambino in coma

Dalla mattinata di martedì 27 dicembre sono in corso i controlli sulle giostrine di tutti gli spazi pubblici presenti in città. Un provvedimento sollecitato dal sindaco Stefano Cioffi dopo l’incidente dello scorso 24 dicembre. F.P. sarebbe caduto da un’altalena, ma la dinamica dell’incidente è ancora da ricostruire. Da chiarire anche se il 13nne fosse da solo, o in compagnia di qualcuno.

Ad ora, l’uso di alcune giostrine – compresa l’altalena – è stato interdetto al pubblico. La certezza è rappresentata dal fatto che il 13enne è stato trasferito d’urgenza all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, dove si trova ricoverato in gravi condizioni. Il giovanissimo è stato sedato, intubato e sottoposto ai primi esami.

Il trasferimento a Napoli

In via precauzionale, è stato trasferito al Santobono di Napoli, dove il 13enne è stato ricoverato in terapia intensiva e indotto in coma farmacologico. Dopo circa 24 ore di osservazione e di ulteriori accertamenti, il quadro clinico, per fortuna, è migliorato e i medici hanno disposto il trasferimento in reparto.

Redazione L'Occhio di Caserta

Redazione L'Occhio di Caserta: comunicati stampa, notizie flash, contributi esterni del giornale

Articoli correlati

Back to top button