Cronaca

Giovane finanziere si toglie la vita, dolore a Macerata Campania. Il sindaco: “Sono affranto”

Macerata Campania, shock per il suicidio del finanziere Stellato. Dolore per i genitori, il padre è un consigliere comunale

È ancora forte il dolore per il suicidio di Marco Ignazio Stellato, finanziere originario di Macerata Campania, esattamente del quartiere di Caturano. Una notizia che ha generato dolore e sgomento sui social dove in tanti hanno scritto messaggi di cordoglio per il papà Antonio, consigliere comunale, alla madre Patrizia Buonocore e alla sorella Marinella come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Macerata Campania, dolore per il suicidio del finanziere Marco Ignazio Stellato

“Non ho avuto il coraggio di chiamare il consigliere Stellato” ha ammesso il sindaco Stefano Cioffi nelle scorse ore. “Sono padre anch’io e, con grande franchezza, non ho ancora trovato le parole adatte. E non so neppure se esistano parole adatte. Sono vicino a lui, alla famiglia, di più non mi sento di aggiungere. Sono affranto”.

La tragedia

Dramma a Reggio Calabria dove nella mattinata di ieri, lunedì 30 agosto, un ufficiale della Guardia di Finanza, Marco Ignazio Stellato, in servizio al comando provinciale, si è suicidato sparandosi un colpo con l’arma di servizio. Il giovane, di soli 26 anni, è originario dei Macerata Campania, provincia di Caserta, dove vive la famiglia.

Articoli correlati

Back to top button