Cronaca

Maddaloni, false procure dai defunti: in manette noto avvocato

Procure speciali falsificate per incassare i soldi: finisce in manette Luigi Russo, avvocato da anni domiciliato a Maddaloni

Procure speciali falsificate per incassare i soldi: aveva messo in piedi una vera e propria organizzazione fuorilegge ed era arrivato a truffale l’assicurazione Unipol Sai. Finisce in manette Luigi Russo, avvocato lavorista della Cgil del Foro di Napoli, da anni domiciliato a Maddaloni e con studio legale a Frattamaggiore.

Procure speciali falsificate per incassare i soldi: arrestato avvocato

Secondo il pm Armando Bosso della Procura di Santa Maria Capua Vetere, l’avvocato 65enne avrebbe incassato oltre 200mila euro attraverso la presentazione di false procure speciali intestate a persone da tempo decedute o inconsapevoli, che mai avevano rilasciato l’atto. L’uomo è finito ai domiciliari con l’accusa di reati di falso in atto pubblico e truffa. Sequestrata la somma di 210 mila euro.

Le indagini

Dalle indagini, come riporta Il Mattino, è emerso che L.R., tra il 2016 e il 2019, si è reso responsabile di una pluralità di reati, inducendo nella sua qualità di avvocato i notaio ad autenticare almeno 60 procure speciali falsamente rilasciate in suo favore da persone in realtà decedute o del tutto inconsapevoli, riuscendo a incassare la somma di 210mila euro liquidato di volta in volta dalle compagnie assicurative con riferimento a falsi sinistri stradali.

Articoli correlati

Back to top button