Cronaca

Maddaloni, lite presso l’impresa Caturano: i giudici ribaltano la sentenza

Durante una lite – nata dalla discussione di alcuni conteggi – un dipendente picchiò il proprio datore di lavoro. A causa di questi fatti, che si ritiene che siano avvenuti nel 2011, l’uomo venne condannato in primo grado (sentenza riformata in appello con assoluzione dell’imputato).

Maddaloni, picchia l’imprenditore Caturano: sentenza ribaltata

Stando a quanto riportano le indiscrezioni, vi erano delle discrepanze sui conteggi del lavoro e – nel corso della discussione – De Siato, secondo le accuse, passò dalle parole ai fatti colpendo a calci e pugni alle spalle il suo titolare Luigi Caturano.

Dopo la querela di Caturano, a seguito di una battaglia legale, De Siato fu condannato a 400 euro di multa, risarcimento danni e spese legali in favore della parte civile. Tuttavia il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, a seguito del ricorso di De Siato, ha ribaltato totalmente la sentenza, assolvendolo.

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Back to top button