Cronaca

Maddaloni, Antonio e Gabriele muoiono dopo un incidente: in città rabbia e dolore

Due morti in un incidente, a Maddaloni dolore e rabbia per il decesso di Gabriele Barile e Antonio Ferrara, di 41 e 37 anni

Ancora shock a Maddaloni per l‘incidente nel quale sono morti Gabriele Barile Antonio Ferrara, di 41 e 37 anni. I due giovani hanno perso la vita in un punti particolarmente frequentato, dove si trovano numerose attività commerciali come bar, negozi e pasticcerie. Saranno comunque le telecamere di videosorveglianza a fare chiarezza sull’esatta dinamica del sinistro.

Maddaloni, due giovani morti in un incidente: dolore in città

I carabinieri hanno già acquisito le immagini delle telecamere per ricostruire quanto accaduto giovedì 6 maggio. Come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino, Gabriele Barile viaggiava sulla parte posteriore dello scooter, ed è stato sbalzato in aria, col corpo ritrovato a quasi 20 metri di stanza. Lascia due figli, di 20 e 13 anni. Antonio Ferrara invece è stato sottoposto ad una disperata e prolungata azione di rianimazione ma anche per lui non c’è stato niente da fare. La prossima settimana sarà eseguito l’esame autoptico.

Le polemiche

Giuseppe Riccio, agricoltore e testimone dell’incidente, ha raccontato: “Non ricordo in più quanti incidenti mortali, tra Valle di Maddaloni e Maddaloni, ho assistito o sono stato coinvolto come soccorritore. Ma un volo così drammatico non lo avevo mai visto. È una scena che non riuscirò a dimenticare. Indipendentemente dalla dinamica, so molto bene, per esperienza personale, che un traffico così intenso, degno di un’autostrada dove le auto e le moto viaggiano a file parallele e con continue intersezioni, non è sostenibile su una strada così malandata. Qui, il rischio zero o controllato non esiste, sia che si proceda a passo d’uomo che a velocità sostenuta”.

Articoli correlati

Back to top button