Ascoltata la madre della bimba nata morta alla prima udienza del processo

villa-fiorita

Ascoltata la madre della bimba nata morta a Villa Fiorita di Santa Maria Capua Vetere, nella prima udienza del processo a carico di 2 medici e una ostetrica

Ascoltata la madre della bimba nata morta a Villa Fiorita di Santa Maria Capua Vetere, nella prima udienza del processo a carico di 2 medici e una ostetrica.

Il racconto della madre nella prima udienza del processo

Ascoltata la testimonianza della giovane madre durante l’udienza. La donna ha ripercorso quei momenti drammatici e dolorosi. Ascoltato, inoltre, uno degli investigatori che  ha condotto le indagini sul caso.

I fatti avvennero nella clinica Villa Fiorita

Era il 3 ottobre del 2015 quando una giovane coppia, di Teano, si reca alla Clinica Villa Fiorita di Santa Maria Capua Vetere per dare alla luce la loro primogenita; tutto sembra andare per il meglio, ma inspiegabilmente la neonata nasce priva di vita. I due coniugi chiedono l’intervento dei carabinieri che effettuano i primi accertamenti del caso.

In seguito alla denuncia presentata dai due genitori della piccola nata morta, la Procura dispone l’autopsia e, successivamente, la stessa chiede il rinvio a giudizio dei due ginecologi. I medici Felice Foresta e Rosa Di Meo, e dell’ostetrica Roberta Merola ritenuti responsabili, in cooperazione colposa, della morte della piccola.

TAG