Cronaca

Marcianise, il tunnel del degrado: al via i test di funzionalità

Marcianise, il tunnel del degrado: al via i test di funzionalità, i lavori si sono conclusi venerdì scorso

A Marcianise si va verso la riapertura del tunnel del degrado. Al via i test di funzionalità. Si sono conclusi venerdì scorso i lavori al sottopasso in località Santa Venere, in anticipo rispetto alla data prevista per il 20 ottobre.

Marcianise, il tunnel del degrado: al via i test di funzionalità

Il tunnel del degrado è pronto ad una ‘nuova vita’. Fino a qualche mese fa la struttura si trovava in una condizione catastrofica: era ridotta ad una piscina a cielo aperto dove non vi era alcuna traccia di impianti e dove i segni degli atti vandalici la facevano da padrona. Ora le ringhiere sono state installate, così come i cavi elettrici e le pompe di svuotamento in caso di allagamento. Inoltre sono iniziati i vari test per verificare l’efficienza dell’intero sottopasso.

Il sottopasso

“Grazie alle abbondanti piogge cadute in nottata e che si protrarranno per tutta la giornata di oggi, è stato possibile testare le caditoie e le due pompe di svuotamento – fa sapere il consigliere comunale Giuseppe Golino – Per adesso il risultato è stato eccellente: tutto funzionante. I test andranno avanti ancora per qualche giorno. Ora stiamo procedendo anche all’aggiornamento delle mappe stradali”.

I lavori

Il sottopasso rappresenta uno snodo importantissimo per chi vorrà raggiungere città come Aversa, Capua, Teverola, Gricignano di Aversa e tutti gli altri paesi in direzione di Villa Literno e Napoli. Un tunnel di estrema importanza sia per il collegamento viario con la Strada Statale 265 sia per consentire ai coltivatori diretti di raggiungere la località Carbone senza dover attraversare il centro abitato.

Articoli correlati

Back to top button