Cronaca

Paura a Mondragone, bambino trascinato dalle onde: bagnanti salvano 12enne

Le sue condizioni sono apparse subito gravi

Paura a Mondragone, nel primo pomeriggio di ieri, 19 agosto, dove un bambino di 12 anni ha rischiato di annegare, fortunatamente è stato salvato dai bagnati che si sono precipitati per soccorrerlo e a lanciare l’allarme. Adesso si trova ricoverato e lotta tra la vita e la morte nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale pediatrico Santobono di Napoli.

Mondragone, bambino di 12 anni ​rischia di annegare: è grave in ospedale

Come riporta “Il Mattino”, il bambino si trovava sulla spiaggia libera del lungomare Camillo Federico, insieme ai familiari per un giorno di vacanza al mare. Secondo le prime ricostruzioni, il 12enne si è tuffato in acqua per fare un bagno. All’improvviso, le correnti lo hanno trascinato a largo facendogli bere molta acqua.

Immediatamente sono partiti i soccorsi ed è stata formata una vera catena umana che ha permesso di salvare il bambino che stava annegando e di riportarlo sul bagnasciuga. Le sue condizioni sono apparse subito gravi e il dodicenne è stato prima trasportato al pronto soccorso della vicina clinica Pineta Grande di Castel Volturno e da qui è stato immediatamente trasferito al Santobono di Napoli.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button