Cronaca

Entrano in villa e aprono la cassaforte: allarme sicurezza a Mondragone

Si tratta solo dell'ultimo furto di una lunga serie degli ultimi mesi

Attimi di paura a Mondragone per un tentato furto in una villa. Un colpo tentato da quattro persone, pare di etnia rom, introdottesi nella villa di un professionista in località Fievo, per svaligiarla come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Tentato furto in villa, allarme sicurezza a Mondragone

I malviventi hanno divelto un cancello in ferro per entrare nell’abitazione con un apposito strumento. Una volta dentro, hanno aperto la cassaforte, ma i forti rumori hanno richiamato l’attenzione di alcuni vicini e degli uomini della vigilanza privata, intervenuti sul posto. I ladri, per aprirsi la fuga, avrebbero esploso in area dei colpi d’arma da fuoco, minacciando e spaventando le famiglie residenti nella zona.

Si tratta solo dell’ultimo furto di una lunga serie degli ultimi mesi. E così il sindaco Lavanga ha inviato una comunicazione al Prefetto di Caserta, sottolineando che “occorre affrontare con forza le criticità relative alla sicurezza urbana. La sicurezza è una priorità. La recrudescenza degli eventi delinquenziali registratasi negli ultimi tempi reclama una risposta e uno sforzo congiunti. Attività commerciali, imprese e cittadini chiedono ogni giorno di più di porre un argine al dilagare di simili episodi”.

Lavanga ha chiesto al Prefetto di Caserta una convocazione urgente del Comitato Tecnico per la Sicurezza e l’Ordine Pubblico. L’obiettivo è di “predisporre una strategia complessiva volta a dare maggiore fiducia alle istituzioni ed a tranquillizzare i cittadini”.

Articoli correlati

Back to top button