Cronaca

Alcol vietato a Caserta, ecco l’ordinanza del sindaco Marino dopo la morte di Gennaro

Movida violenta, a Caserta alcol vietato dalle 22: arriva l'ordinanza firmata dal sindaco Carlo Marino dopo la morte di Gennaro Leone

Alcol vietato Caserta. Eccola l’ordinanza anti-movida violenta firmata dal sindaco Carlo Marino di cui si era parlato col comitato di ordine e pubblica sicurezza, riunitosi nel pomeriggio di ieri – lunedì 30 agosto – dopo la morte di Gennaro Leoneragazzo di 18 anni ucciso nella serata di sabato.

Caserta, alcol vietato: arriva l’ordinanza 

L’ordinanza firmata dal primo cittadino dispone il divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione ed in qualsiasi contenitore, tutti i giorni dalle ore 22 e fino , nelle aree pubbliche, aperte al pubblico e soggette ad uso pubblico di tutta la città (ad eccezione del servizio ai tavoli). Previsto anche il divieto della vendita al dettaglio per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche, dalle 20 alle 8 del giorno successivo, per tutti gli esercizi di vicinato, attività artigianali o distributori automatici e dalle 22 la vendita delle altre bevande da asporto in contenitori di vetro a tutte le attività commerciali.

I divieti

Il divieto assoluto di somministrazione di alimenti e bevande o vendita per i pubblici esercizi e attività artigianali, dalle mezzanotte alle 8 del giorno seguente, dal venerdì alla domenica nelle strade incluse nel quadrilatero via Roma, via Unità Italiana, via San Carlo, piazza Vanvitelli, via Gasparri, via C. Battisti. In quest’area, considerata ‘sensibile’, i locali dovranno chiudere a mezzanotte e mezza. Dalle 22. sarà poi vietata la diffusione della musica.

Articoli correlati

Back to top button