Cronaca

Teano, addio a Cristian Boragine a soli 25 anni: aveva scritto un film sulla sua vita

Da anni combatteva contro la Sla, domani i funerali nella Cattedrale di Teano

Cristian Boragine è morto a 25 anni a Teano, dove la comunità è sotto shock per la notizia: il ragazzo che da anni combatteva contro la Sla, aveva scritto un film sulla sua vita. Domani si svolgeranno i funerali nella Cattedrale della città.

Teano, Cristian Boragine è morto

Una vita segnata dalla sofferenza e probabilmente adesso troverà la pace che aveva da sempre cercato. Cristian Boragine è deceduto a soli 25 anni.

La comunità, alla notizia della sua scomparsa, è caduta nello sconforto e nel dolore totale. L’ultimo saluto sarà domani, 1 luglio, alle ore 10 alla Cattedrale della città.

Chi era Cristian Boragine

Cristian era un ragazzo affetto dalla SLA, una malattia che lo ha colpito fin dall’età di 7 anni. Costretto ad una sedia a rotelle comunicava con il computer e con lo smartphone. Questo però non gli ha mai impedito di sognare in grande: fin da bambino, aveva il sogno di diventare un pugile, ma anche di intraprendere la carriera nel grande cinema. Questo lo portò a intraprendere un progetto cinematografico intitolato “Lotta per la vita”.

Il suo sogno realizzato

Il suo sogno lo ha vissuto con l’attore napoletano Salvatore Misticone (interprete del film Scapece in “Benvenuti al Sud”) che lo aiutò nell’organizzazione del film.

L’attire si innamorò subito del ragazzo e cominciò a finanziare progetti coinvolgendo attori e sportivi che dedicarono la loro opera gratuitamente, portando anche al cinema il film.

Articoli correlati

Back to top button