Cronaca

Nate le prime tartarughe Caretta Caretta a Castel Volturno: schiuse almeno 20 uova

Altre tartarughine stanno nascendo sulla costiera cilentana

Sono nate le prime tartarughe Caretta caretta del nido di Castel Volturno. Altre tartarughine stanno continuando a schiudersi nei nidi delle spiagge del Cilento proprio questa mattina, in occasione del Tarta Day, la giornata dedicata alla salvaguardia delle tartarughe marine. Con 48 nidi la Campania quest’anno ha superato il record di nidificazioni del 2020, e mancano ancora i potenziali nidi non individuati in fase di deposizione. La regione, dunque, si conferma il primo sito di nidificazione della Caretta caretta nel bacino mediterraneo occidentale.

Castel Volturno: nate le tartarughine dal primo nido, schiuse anche nel Cilento

Oltre alla costa salernitana quest’anno è stato possibile effettuare un monitoraggio anche sulla fascia litorale Casertana che ha dato i suoi risultati, ben 16 nidi nel comune di Castel Volturno. Da sabato poi sono partiti ad Ascea e Castel Volturno i primi campi per il monitoraggio e campionamento dei piccoli. Le attività che vedono l’Enpa di Salerno impegnata in prima linea, sono coordinate dalla Stazione A. Dohrn di Portici che si avvale di volontari Enpa autorizzati attraverso una deroga, alla manipolazione degli hatchling.

Il Tarta Day del 9 agosto

Oggi 9 agosto è il Tarta Day, la giornata dedicata alla salvaguardia delle tartarughe marine e del loro habitat organizzata dai partner e dai Centri di recupero e cura delle tartarughe marine del progetto Ue TartaLife che da 5 anni lavorano per contribuire alla conservazione della tartaruga marina.

Articoli correlati

Back to top button