Cronaca

Caserta, 93enne uccide la moglie in un raptus di follia

Sesto San Giovanni, un uomo originario del casertano ha ucciso la moglie 90enne in un raptus di follia. Il 93enne era convinto che la donna avesse una relazione extraconiugale.

Tragedia della gelosia: 93enne uccide la moglie

Secondo un prima ricostruzione, l’uomo avrebbe staccato il poggiapiedi della sua sedia a rotelle e con quello avrebbe colpito la moglie fino a ucciderla.

L’episodio si è verificato domenica pomeriggio all’interno dell’appartamento della coppia. Il 93enne, originario del Casertano, era affetto da demenza senile. Proprio per questo la moglie, 90 anni, aveva espresso l’intenzione di ricoverarlo in una casa di riposo, perchè impossibilitata ormai a prendersi cura di lui.

Proprio questa decisione aveva fatto sorgere nell’anziano il dubbio, infondato, che la moglie avesse una relazione extraconiugale e che, proprio per questo, volesse sbarazzarsi di lui e vivere con l’amante.

A trovare il corpo senza vita della donna è stato il figlio, durante la quotidiana visita agli anziani genitori.

Articoli correlati

Back to top button