Cronaca

Ucciso a pugnalate a 14 anni, il killer di Villa di Briano condannato a 9 anni

Omicidio di Emanuele di Caterino, studente 14enne ucciso a pugnalate: il killer di Villa di Briano è stato condannato a 9 anni

Omicidio di Emanuele di Caterino, studente 14enne ucciso a pugnalate: il killer di Villa di Briano è stato condannato a 9 anni di reclusione. Nella giornata di ieri i giudici di Napoli hanno alzato la pena per Agostino. L’omicidio si consumò nel 2013, quando l’omicida aveva soli 17 anni.

Omicidio di Emanuele di Caterino, killer condannato a 9 anni

L’episodio si verificò nell’aprile del 2013. Ci fu una discussione tra un gruppo di ragazzi di San Cipriano ed Agostino, le offese e poi la rissa. Il 14enne Emanuele intervenne per difendere gli amici e venne pugnalato al cuore.

Il killer, all’epoca dei fatti 16enne, era stato già condannato dal giudice del tribunale dei minori in composizione monocratica, ma i giudici di Appello avevano annullato il verdetto perché, a loro avviso, la sentenza doveva essere pronunciata in composizione collegiale.

Articoli correlati

Back to top button