Cronaca

Orta di Atella, sequestro di 6mila capi falsi: nei guai il titolare

Nei guai è finito il titolare della fabbrica clandestina

Scoperta fabbrica del falso ad Orta di Atella da parte della Guardia di Finanza: posti sotto sequestro 6mila vestiti falsi. Nei guai è finito il titolare della fabbrica clandestina.

Orta di Atella, sequestro di vestiti falsi

La Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 6mila capi d’abbigliamento (felpe, pantaloni, tute, kway, t-shirt,) recanti marchi abilmente falsificati di alcune note case di moda, sia nazionali che estere, come Gucci, Calvin Klein, Emporio Armani , Prada, Nike, Adidas. I finanzieri hanno individuato e seguito una vecchia utilitaria, una sport wagon degli anni Novanta. Il veicolo è stato poi sottoposto a controllo e hanno scoperto, stipate nel bagagliaio e occultate sul sedile posteriore, numerose buste sigillate al cui interno erano contenuti oltre 450 capi di abbigliamento recanti marchi di note griffe, non accompagnati da alcuna documentazione fiscale. Nell’abitazione del proprietario dell’auto, a Orta di Atella, è stato scoperto un laboratorio clandestino attrezzato per la produzione in serie di indumenti contraffatti. Il titolare della fabbrica clandestina, un sessantenne, è stato denunciato a piede libero alla procura di Napoli.

Articoli correlati

Back to top button