Cronaca

Aversa, bidello accusato di pedofilia: dopo 14 anni arriva l’assoluzione

Bidello di Aversa assolto dall'accusa di pedofilia dopo 14 anni. La Corte d'Appello di Napoli lo ha assolto

Un 55enne di Aversa accusato di pedofilia è stato assolto dopo 14 anni. È la storia di F.G., condannato nel 2016 ad un anno e 4 mesi di reclusione in primo grado. Una condanna arrivata otto anni dopo l’accusa risalente al 2007 ma ora è arrivata l’assoluzione da parte dei giudici della Corte di Appello di Napoli.

Pedofilia, assolto 55enne di Aversa dopo 14 anni

Nel 2007 l’uomo – come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino – lavorava come bidello in una scuola di San Prisco. Nel dicembre di quell’anno fu accusato di violenza sessuale nei confronti di una studentessa di meno di 14 anni. Stando all’accusa, la giovane sarebbe stata strattonata per un braccio e costretta a toccare i genitali del 55enne.

La vicenda giudiziaria

L’uomo ha sempre respinto le accuse e nei giorni scorsi è arrivata l’assoluzione le cui motivazioni saranno depositate nei prossimi giorni. La Corte d’Appello di Napoli ha, inoltre, cancellato l’interdizione perpetua dagli incarichi nelle scuole, comminata dai giudici di prime cure.

Articoli correlati

Back to top button