Fermata una piazza di spaccio ad Aversa, in due finiscono in carcere

droga-slip-mondragone-arresto

Operazione della polizia che ferma una piazza di spaccio ad Aversa. Due pregiudicati finiscono con le manette ai polsi dopo la perquisizione in casa

Operazione della polizia che ferma una piazza di spaccio ad Aversa. Due pregiudicati finiscono con le manette ai polsi dopo la perquisizione in casa. Entrambi sono ora nel carcere di Santa Maria Capua Vetere e a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La perquisizione a casa dei due arrestati

Le due persone arrestate per spaccio ad Aversa sono Ciro Sfoco di 25 anni e Antonio Cipolletta di 22 anni. La polizia, grazie anche all’ausilio delle unità cinofile, riescono a trovare materiali utili per il confezionamento di stupefacenti. In casa di Ciro Sfoco venivano rinvenuti 59 involucri di cocaina termo saldati e un bilancino.

A casa di Antonio Cipolletta, invece, vengono sequestrati 500 grammi di hashish suddivisi in 5 panetti. Inoltre viene trovata la somma di 9.230 euro, ricavato forse dell’attività di spaccio.

Un sistema di videosorveglianza controllava i movimenti

Nei pressi della casa di Sfoco c’era anche un sistema di videosorveglianza. Tale serviva a controllare i dintorni e per proteggere l’attività di confezionamento delle dosi di droga. C’hanno pensato poi i Vigili del Fuoco a smontare tutto il sistema di videocamere.

TAG