Cronaca

Lutto a Portico di Caserta: Antonio “500” muore a 47 anni, era capopattuglia della festa di Sant’Antuono

Stroncato da un brutto male

Lutto a Portico di Caserta dove Antonio Giuda muore a soli 47 anni: a stroncarlo un brutto male contro cui combatteva da tempo. L’uomo, detto ‘500’, era uno dei capipattuglia più conosciuti della festa di Sant’Antuono.

Portico di Caserta, Antonio Guida muore stroncato da un brutto male

Lutto nel Casertano per l’improvvisa scomparsa del 47enne, Antonio Guida, stroncato da un brutto male contro cui combatteva da tempo. L’uomo, detto ‘500’, era uno dei capipattuglia più conosciuti della festa di Sant’Antuono.

Guida – come riportato da Edizione Caserta – era ricoverato all’ospedale di Marcianise e non ce l’ha fatta a vincere la sua battaglia contro il male del secolo. Tanti i messaggi che stanno arrivando al fratello Salvatore a sua volta conosciuto nel settore per essere uno dei bottari di riferimento del maestro Enzo Avitabile.

Il cordoglio del sindaco

“Oggi ci lascia Antonio Guida, per tutti noi “cinquecento”. Capobattuglia storico che da decenni ha contribuito a portare avanti la tradizione, cercando di conservarne le sue radici. Un ragazzo che ha nutrito da sempre la passione per la nostra festa di Sant’Antuono”.

I funerali di Antonio Guida si terranno domani pomeriggio alle 16 nella chiesa di San Marcello nella frazione Musicile.

Articoli correlati

Back to top button