Cronaca

Accoltellato per un tatuaggio “anarchico”: shock nel Casertano

Ragazzo accoltellato per un tatuaggio anarchico a Mondragone. Sul caso indagano i carabinieri della locale Compagnia

Shock a Mondragone dove un ragazzo è stato accoltellato. Il motivo? Un tatuaggio anarchico. L’episodio, avvenuto in un locale ubicato lungo viale Marechiaro, nella zona balneare di Mondragone, risale a qualche sera fa.

Ragazzo accoltellato per un tatuaggio anarchico: shock a Mondragone

Erano le 18.30 circa ed un uomo sarebbe entrato nel locale, puntando verso alcuni dipendenti della struttura. Prima li avrebbe offesi, poi avrebbe estratto un coltello colpendo al braccio un ragazzo. Quest’ultimo è stato soccorso dai passanti ed immediatamente trasportato alla Clinica Pineta Grande di Castel Volturno dove è stata medicata la profonda ferita, con 14 punti di sutura. Sul caso indagano i carabinieri della locale Compagnia.

L’aggressione

Stando a quanto raccontato da alcune persone presenti, l’aggressione sarebbe scaturita per motivi futili. In particolar modo, l’aggressore avrebbe accusato la vittima di essere un anarchico per via di un tatuaggio che il giovane ha su un braccio.

Articoli correlati

Back to top button