Cronaca

Imprenditore ucciso per aver denunciato il pizzo, Cirillo ricercato dopo la condanna a 30 anni

Condannato per l'omicidio di Noviello, ricercato Francesco Cirillo. La Cassazione aveva confermato la condanna a 30 anni

È ricercato Francesco Cirillo, uno degli assassini di Domenico Noviello, ucciso nel 2008 da Francesco “Cosciafina”, all’epoca appena uscito dal carcere, dopo che Noviello e il figlio Massimiliano nel 2001 nascosero delle microspie sotto la camicia con l’intento di incastrare la banda di Cirillo e i suoi.

Omicidio Noviello, dopo 12 anni ricercato Francesco Cirillo

Francesco Cirillo è scappato, da oltre un mese ha fatto perdere le sue tracce. Da quando la Corte di Cassazione ha confermato la condanna a 30 anni di carcere. Cirillo si è sempre professato innocente ma hanno pesato ,e parole di Giuseppe Setola, ai vertici  dell’ala stragista del clan dei Casalesi: “Se stiamo facendo una riunione e siamo in quattro – spiegò Setola ai magistrati- se io dico: devi ammazzare una persona e sono io il capo, nessuno dice: non si deve ammazzare.

Quindi, automaticamente, siamo tutti d’accordo”. A quel tavolo, mentre si parlava dell’omicidio di Noviello, c’era anche Cirillo secondo i magistrati come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino.

L’omicidio di Domenico Noviello

Domenico Noviello fu ucciso il 16 maggio del 2008 dopo essersi rifiutato di pagare il pizzo denunciando i suoi estorsori.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto