Cronaca

Ritrovata una carcassa di balena alla foce del Volturno: è in avanzato stato di decomposizione

A causa dello stato in cui versa la carcassa non è stato possibile risalire né alla specie né alle possibili cause del decesso

Ancora una balena spiaggiata sulle coste della Campania. Sono stati rinvenuti sul litorale della foce del fiume Volturno, nel casertano, i resti di un grosso cetaceo in avanzato stato di decomposizione. A causa dello stato in cui versa la carcassa non è stato possibile risalire né alla specie di appartenenza dell’esemplare né alle possibili cause del decesso.

Ancora una balena morta in Campania

Lo spiaggiamento è stato individuato a pochi giorni di distanza dal ritrovamento della grande balenottera comune morta nel porto di Sorrento e trasferita al molo San Vincenzo di Napoli, la più grande mai recuperata nel Mediterraneo, il cui scheletro verrà musealizzato. Le analisi sui cetacei morti sono ritenute fondamentali dagli esperti.

I mammiferi marini – confermano i ricercatori del CERT, il Cetacean strandings Emergency Response Team, intervenuti per l’animale trovato a Sorrentosono considerati delle sentinelle del mare per il loro ruolo all’apice della rete trofica. Questo vuol dire che lo studio di animali spiaggiati offre un’opportunità unica per studiare e, di conseguenza, cercare strategie di conservazione per questi animali che vivono in un ambiente molto differente dal nostro.”

“Questi studi sono la chiave per capire lo stato di salute delle popolazioni di cetacei e dell’ambiente in cui vivono e quali siano i pericoli che possono minacciare la vita di questi mammiferi” conclude.

(Fonte: La Repubblica)

Articoli correlati

Back to top button