Cronaca

Rivolta al carcere di Santa Maria Capua Vetere, detenuti contro sospensione colloqui on-line

Ancora una rivolta al carcere di Santa Maria Capua Vetere. Oltre cento detenuti dei reparti di alta sicurezza maschile e femminile si sono barricati nell’area riservata al passeggio. I detenuti protestano contro la decisione del Dap che ha sospeso i colloqui on-line con i familiari.

Rivolta al carcere di Santa Maria Capua Vetere

I detenuti sarebbero dovuti rientrare in cella intorno alle 15 ma si sono rifiutati e hanno iniziato a battere oggetti contro il muro. Successivamente hanno dato fuoco a dell’erba attorno alla chiesetta utilizzando dei pezzi di carta. I detenuti per reati anche di camorra protestano soprattutto contro la sorveglianza dinamica la cui sospensione da parte del Dap non è ben vista dai detenuti del reparto di alta sicurezza.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button