Cronaca

Salvini a Castel Volturno attacca De Luca e promette: “Tornerò a Mondragone con più grinta”

Matteo Salvini fa tappa a Castel Volturno. Il leader della Lega, in un incontro con i sostenitori del partito in Campania, ha subito puntato l’attenzione verso le prossime elezioni regionali: “Chi non vuole cambiare le cose a Caserta, Napoli e in Campania è la camorra, è l’unica che ci guadagna dai rifiuti in strada o dal lavoro illegale. Detto questo, tornerò con ancora più grinta a Mondragone entro una settimana”.

Salvini a Castel Volturno, l’attacco a De Luca

“Più che occuparsi di Mes e di lanciafiamme, De Luca dovrebbe occuparsi dello smaltimento dei rifiuti. Ci sono ancora 5 milioni di ecoballe che da anni intossicano la Campania. Non ci sono impianti di valorizzazione dei rifiuti in Campania e questo è un regalo alla malavita. Non so cosa farà nella vita, so che Napoli è la città più indietro di tutta la Campania parlando di sviluppo, ambiente e innovazione. Ci sono già molte persone a disposizione per le elezioni del Comune di Napoli che ci saranno tra un anno. C’è tanta voglia di cambiamento, tanti imprenditori, professionisti e persone che non hanno mai fatto politica mi abbiano detto se serve ci sono l’anno prossimo”. 

Le contestazioni

Il leader della Lega, dopo il comizio in piazza, è stato contestato da alcuni manifestanti che lo hanno invitato ad andare via. Necessario l’intervento degli agenti della Digos di Caserta per riportare la calma. Salvini ha poi toccato la questione immigrati: “Quelli che vivono a Castel Volturno irregolarmente e senza permesso, non hanno diritto a stare qui. Occore innanzitutto fermare gli arrivi affinché il problema non si aggravi; abbiamo chiuso centri con grandi numeri, penso al Cara di Mineo con 4mila immigrati, a Bagnoli con 2mila; sono cose che non fai in un quarto d’ora, quando ero al Ministero dell’Interno facemmo lo sforzo di inviare poliziotti. Occorre pazienza e bisogna lavorare di concerto con i sindaci, quindi suonare i campanelli perché sono tanti gli immigrati che hanno diritto a stare qui”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto