Cronaca

Arrestato l’ex sindaco di San Marcellino Pasquale Carbone

Truffa all’Inps per ottenere il certificato di invalidità per il figlio: arrestato l’ex sindaco di San Marcellino Pasquale Carbone.

San Marcellino, arrestato l’ex sindaco Pasquale Carbone

A finire in manette, oltre a Pasquale Carbone, anche Benito Di Costanzo, il medico esterno dell’Inps, Salvatore Ambrosio, e il responsabile di un patronato, Michele Russo.

Le indagini

Indagati in stato di libertà Cosimo Carbone, figlio dell’ex sindaco, e altre 74 persone, con invalidità minime ma risultati idonei per la legge 104 con handicap superiori all’80 per cento.

Certificati compiacenti

Il figlio di Carbone, in base ai certificati rilasciati dal dottor Ambrosio, viene descritto come un giovane con patologie di varia natura, a causa delle quali quasi non sarebbe poturo uscire di casa se non accompagnato.

Le “tariffe”

Il dott. Ambrosio era già stato licenziato dall’Inps nel 2017, quando l’agenzia aveva scoperto il suo modus operandi. In base alle intercettazioni, tutti gli invalidi che si rivolgevano a lui, e agli altri indagati, pagavano 2000 euro quando la pratica era passata e altri 3000 euro a partire dal momento in cui hanno intascavano gli arretrati.

L’inchiesta

Secondo gli investigatori, le persone che avrebbero percepito le pensioni di invalidità senza requisiti, potrebbero essere molte di più di quelle individuate. L’inchiesta continua.

Articoli correlati

Back to top button