Cronaca

In coma dopo l’intervento per dimagrire, il racconto di Angela: “Voglio riabbracciare i miei figli. Mi affido a Dio”

Santa Maria Capua Vetere, l'esperienza di Angela Iannotta a La Vita in Diretta: “Ho una grande voglia di tornare a casa"

Sta meglio Angela Iannotta, la ragazza di Santa Maria Capua Vetere finita in coma dopo un intervento di bypass gastrico. Attualmente la donna è cosciente e ha raccontato la sua esperienza ai microfoni de La Vita in Diretta, su Rai 1.

Santa Maria Capua Vetere, il racconto di Angela Iannotta

La magistratura accelera le indagini sulla drammatica vicenda di Angela Iannotta, la giovane donna 28enne, mamma di tre bambini piccoli rispettivamente di 7, 8 e 2 anni, inizialmente ricoverata in pericolo di vita nel Reparto di Rianimazione e Terapia Intensiva dell’Ospedale di Caserta dopo aver subito un intervento di bypass gastrico presso la Clinica Villa Letizia de L’Aquila ( a marzo dello scorso anno ) e un altro intervento a cielo aperto alla Clinica Villa del Sole (a metà gennaio di quest’anno) ambedue sempre ad opera del chirurgo napoletano dottor Stefano Cristiano.

Il racconto

Ho una grande voglia di tornare a casa, di riabbracciare i miei figli, mio marito. Non li vedo da due mesi. Se solo sento le voci mi viene da piangere. Io mi affido a Dio e se tornassi indietro non rifarei più un intervento di chirurgia bariatrica” ha dichiarato la donna.

“Tornata a casa ho iniziato a dimagrire velocemente. Nell’arco di 7 mesi ho perso la bellezza di 58 chili. Svenivo, stavo sempre male, non riuscivo più a camminare. Continuavo a messaggiare il dottore per dirgli che io non stavo bene, che le gambe non mi reggevano, che mangiavo e vomitavo. Lui mi rispondeva a volte anche dopo due giorni”.

La situazione non è migliorata con il secondo intervento, effettuato in una clinica del Casertano: “Sono stata ancora più male, mi si è iniziata a gonfiare anche la schiena. Sono stata in terapia intensiva per ben 25 giorni. Adesso sto meglio però non sono ancora autosufficiente. Io voglio tornare a casa perché ho tre bambini e la forza la devo avere solo per loro”.

Articoli correlati

Back to top button