Cronaca

Santa Maria Capua Vetere, lite in famiglia: carabinieri trovano pistola

I carabinieri trovano pistola e proiettili dopo l’intervento per una lite in famiglia a Santa Maria Capua Vetere. I militari dell’Arma, intervenuti presso un esercizio commerciale gestito dall’uomo, ove era stato segnalato un litigio tra questi e la moglie, dopo aver sedato gli animi hanno proceduto a perquisizione domiciliare a seguito della quale hanno rinvenuto e sequestrato una pistola marca titan con matricola abrasa, occultata in una valigia all’interno di un armadio, ubicato in un vano scala al piano interrato e 14 cartucce per pistola calibro 7,65.

Santa Maria Capua Vetere, lite in famiglia: carabinieri trovano pistola

Le cartucce erano occultate in un paio di stivali all’interno di un armadio metallico, ubicato nel locale spogliatoio. Nella circostanza, a seguito di denuncia sporta dalla moglie, l’uomo è stato anche deferito in stato di libertà per maltrattamenti contro familiari e minaccia aggravata.

Ai militari dell’Arma la donna ha riferito di essere vittima di violenze fisiche e minacce ad opera del marito, patite nel corso degli anni, anche mediante l’utilizzo della pistola. L’arrestato è stato condotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere , a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali. È responsabile della redazione centrale del network giornalistico L'Occhio.

Articoli correlati

Back to top button