Cronaca

Shock nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, detenuto di 47 anni si impicca con un lenzuolo

Suicidio nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, morto un uomo di 47 anni. La tragedia si è consumata nella giornata di ieri, 31 maggio

Un detenuto di 47 anni, Erasmo Napolitano, di Nola – arrestato per rapina quattro anni fa a Caserta e con problemi di tossicodipendenza, è stato trovato morto ieri, 31 maggio, nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, dal personale dell’istituto penitenziario. Si è trattato di un suicidio.

Santa Maria Capua Vetere, suicidio nel carcere: morto un uomo

“Si sarebbe impiccato con un lenzuolo, dopo appena 48 ore dalla notizia di aver ottenuto un provvedimento di affidamento in prova ai servizi sociali, che gli avrebbe consentito di riprendere a lavorare”, afferma il Garante campano delle persone sottoposte a misura restrittiva della libertà personale, Samuele Ciambriello.
Che prosegue: “la sua morte è chiaramente avvolta da numerose ombre; troppi interrogativi che necessitano di risposte immediate che restituiscano verità e giustizia”.

Articoli correlati

Back to top button