Cronaca

Abusi a Marcianise, 27enne sequestra e violenta le vicine di casa: la denuncia

Dopo la denuncia delle vittime, l'uomo è stato arrestato

A Marcianise, un 27enne ha sequestrato e violentato le vicine di casa. Le due vittime di abusi, dopo un po’ di tempo, hanno denunciato l’accaduto. L’uomo è stato arrestato dopo la loro deposizione.

Marcianise, sequestra e violenta le vicine di casa

È accaduto a Puzzaniello, l’uomo di 27 anni ha sequestrato e violentato due donne, vicine di casa. G.S., originario di Portico ma residente proprio nel paese del Casertano, è stato arrestato subito dopo la denuncia delle vittime, che hanno trovato dopo qualche tempo il coraggio di denunciare l’incubo vissuto.

I precedenti

Il 27enne ha a carico un precedente per rapina ma non è legato alla criminalità organizzata. Secondo la ricostruzione degli investigatori, viveva con i genitori e ha attirato le donne con l’inganno. Aveva detto alle due donne di avere bisogno di aiuto per la madre malata. Le vittime sono quindi entrate in casa e lì per loro è iniziato l’incubo: sono state aggreditespogliate e palpeggiate. Una vera e propria violenza sessuale a pochi passi dalla propria abitazione.

La denuncia

L’aggressione risale alla fine del mese di luglio. Una delle due donne si è presentata ai carabinieri e ha raccontato tutto. La prima deposizione ha dato coraggio anche alla seconda vittima di denunciare il fatto. Le due donne sono entrambe sposate e con figli.

Le due deposizioni sono risultate uguali e molto dettagliate. La donna ha rivelato ai carabinieri di Marcianise che un mese prima aveva subito la stessa violenza dal vicino.

Articoli correlati

Back to top button