Cronaca

Sessa Aurunca: scoperti 300 lavoratori irregolari in un’azienda del settore tessile

La Guardia di Finanza di Caserta hanno scoperto 300 lavoratori irregolari in un’azienda del settore tessile e calzaturiero: sequestrati 16 laboratori.

300 lavoratori irregolari: scattano i sequestri

Svolte attività poste in essere dai Reparti territoriali del Comando Provinciale di Caserta che hanno eseguito un’autonoma, articolata attività ispettiva nei confronti di aziende del settore tessile e calzaturiero con laboratori attivi nei Comuni della Provincia ricompresi nella c.d. Terra dei Fuochi, al fine di verificarne le condizioni di lavoro e il corretto smaltimento degli scarti di lavorazione.

Nei 116 laboratori ispezionati dalle Fiamme Gialle sono stati trovati all’opera 1.048 operai (con una media di circa 9 lavoratori ad impresa), di cui ben 300 irregolari e, per la gran parte, completamente in nero. 16 laboratori (oltre il 13% del totale di quelli controllati) sono stati sequestrati per la mancanza di autorizzazione ambientale e per il mancato tracciamento dei rifiuti e degli scarti industriali, mentre ad altri 15 sono state comminate sanzioni amministrative.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button