Senza categoria

Soldatessa di Vitulazio suicida a Roma: chi era Caterina Glorioso

Shock a Vitulazio dove una soldatessa si è suicidata con un colpo di pistola nei bagni della stazione Flaminio della metro A di Roma. La vittima è Caterina Glorioso.

Soldatessa di Vitulazio suicida

Caterina Glorioso aveva solo 30 anni ed era in servizio nell’Operazione Strade Sicure con la Brigata Garibaldi. Era effettiva al Secondo Reggimento Pontieri di Piacenza. Tra qualche giorno avrebbe dovuto lasciare Roma per unirsi ad altri commilitoni nell’operazione Strade sicure. La giovane era originaria di Vitulazio, in provincia di Caserta.

La lettera di Caterina Glorioso

Caterina Glorioso ha lasciato una lettera di 15 pagine dove spiega le motivazioni del gesto estremo. Non si conosce il contenuto della lettera che è al vaglio del procuratore e del pm aggiunto.  È stato aperto un fascicolo per istigazione al suicidio.

L’ultimo messaggio su facebook

“Le donne belle sono quelle felici”. È uno degli ultimi messaggi lasciati su Facebook da Caterina Glorioso. Un messaggio accompagnato da foto in cui la giovane appare sorridente.


suicidio


Il cordoglio del sindaco di Vitulazio

“Una tragedia immane che nessuno poteva aspettarsi, non ci sono parole per descrivere questo dolore. A nome di tutta l’amministrazione, esprimo cordoglio e vicinanza a tutta la famiglia di Caterina”. E’ questo il commento di Raffaele Russo, avvocato, sindaco di Vitulazio.  ”Conosco la famiglia di Caterina, persone per bene, grandi lavoratori – aggiunge il sindaco di Vitulazio – sono addolorato per quanto accaduto”.

I messaggi sui social

La notizia della morte della giovane soldatessa di Vitulazio ha sconvolto il web che si è scatenato in messaggi struggenti in onore di Caterina Glorioso. Tra questi spicca quello di un conoscente che ha avuto occasione di vedere Caterina poco prima che morisse:

Oggi per l’ultima volta ci siamo incontrati sotto la metro Flaminio. Il tuo nome era Caterina, Caterina Glorioso, giovane ragazza Militare campana che oggi hai deciso di toglierti la vita. Nessun TG ha parlato di te, non erano presenti telecamere, giornalisti, nessuno, ho fatto fatica a portarti un mazzo fiori davanti al cancello della stazione perché le forze dell’ordine non volevano farmi avvicinare.

Non perché indossassi una divisa, potevi essere benissimo un civile, un’impiegata, una disoccupata, chiunque, chiunque con le sue motivazioni, personali, economiche, di disagio, emotive che a volte spingono come in questo caso al gesto estremo. Io credo che dietro il tuo come dietro ogni suicidio ci sia una sconfitta, globale, la sconfitta dell’umanità intera. Che tu ora possa riposare in pace”.

I funerali

Si terranno oggi a Bellona (Caserta), giovedì 19 dicembre, i funerali di Caterina Glorioso. Alle 13,30 giungerà al Largo Santella di Bellona e proseguirà per la Chiesa Madre dove verrà celebrata la funzione religiosa.

Leggi anche:

Roma, donna militare trovata morta nella stazione metro Flaminio: ipotesi suicidio

Militare originaria di Vitulazio morta alla stazione metro Flaminio

Soldatessa casertana suicida per amore: l’ultimo messaggio su facebook

 

Articoli correlati

Back to top button