Cronaca

Due anni fa lo arrestò: ora il maresciallo dei carabinieri viene premiato dal sindaco

Il sindaco di Sparanise premia il carabiniere che lo arrestò nel 2019: il maresciallo gli notificò l'ordinanza dei domiciliari

È una storia davvero curiosa quella che arriva da Sparanise dove il sindaco ha premiato il maresciallo dei carabinieri che lo arrestò nel 2019. Il primo cittadino del comune casertano, Salvatore Martiello, ha consegnato una onorificenza al maresciallo della stazione di Sparanise. Premiato il sottufficiale Alfonso Alborino, insignito del titolo di cavaliere al merito della Repubblica Italiana, titolo riconosciutogli per il lavoro svolto nella sua stazione.

Sparanise, il sindaco premia il carabiniere che lo arrestò

E così – come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino – il sindaco Salvatore Martiello nella mattinata di martedì 15 giugno ha raggiunto Palazzo di Città. “Cosa devo dire? Che ha fatto bene ad arrestarmi?” è stato il commento del primo cittadino il quale – è giusto ribadirlo – non è mai stato in carcere.

L’arresto del sindaco di Sparanise

Nel febbraio del 2019 infatti i carabinieri notificarono al sindaco Martiello una ordinanza di detenzione agli arresti domiciliari, misura poi annullata dal tribunale del Riesame dopo una settimana circa.

Articoli correlati

Back to top button