Cronaca

Agente di polizia penitenziaria si uccide con la pistola d’ordinanza: morto Felice Coppola, originario del Casertano

Tragedia in Lombardia dove un agente di polizia penitenziaria si è ucciso con la pistola d’ordinanza. Si tratta del 47enne Felice Coppola, originario del Casertano. L’uomo era sposato con due figli.

Agente di polizia penitenziaria si uccide con la pistola d’ordinanza

L’Assistente Capo Coordinatore del Corpo di Polizia Penitenziaria da molti anni in servizio nel carcere di Como, si è suicidato a Cantù, dove viveva con la famiglia.

L’annuncio arriva dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE. “Siamo sconvolti: sembra non avere fine il mal di vivere che caratterizza gli appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria, uno dei quattro Corpi di Polizia dello Stato italiano”, dichiara Donato Capece, segretario generale del SAPPE.

“Siamo sconvolti. L’uomo era benvoluto da tutti, sempre allegro e simpatico. Faceva servizio nelle sezioni detentive, a turno, ed era da circa sei anni in servizio a Como, dopo altre esperienze lavorative (anche a Milano San Vittore). Nessuno mai ha percepito un suo disagio.”

Articoli correlati

Back to top button