Cronaca

Omicidio Teano, Francesca Compagnone uccisa da un colpo di fucile: il killer chiede il rito abbreviato

Il killer di Francesca Compagnone, uccisa da un colpo di fucile il 26 ottobre del 2022 a Teano, ha chiesto il rito abbreviato. Il 25enne Ciprian Vicol è accusato di omicidio volontario e dovrà presentarsi dinanzi al gup Minio.

Francesca Compagnone uccisa da un colpo di fucile a Teano, il killer chiede il rito abbreviato

Ha chiesto di essere giudicato con il rito abbreviato Ciprian Vicol, il 25enne modalvo accusato di aver ucciso Francesca Compagnone il 26 ottobre 2022 nella villetta di proprietà della vittima. La giovane infatti rimase ferita moltalmente da un colpo di fucile. Dovrà presentarsi nella prima settimana di giugno dinanzi al gup Emilio Minio del tribunale di Santa Maria Capua Vetere che deciderà se ammettere o meno il rito alternativo.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio