Senza categoria

Beccato con 95 chili di fuochi d’artificio in macchina, denunciato

Sorpreso con circa 95 chili di fuochi d’artificio in auto. Per questo un 38enne di nazionalità cinese, regolare sul territorio nazionale, è stato denunciato dalla polizia di stato di Caserta per trasporto di articoli pirotecnici oltre il limite consentito dalla legge.

Teano, sorpreso con i fuochi d’artificio in auto: denunciato

In particolare, nel corso dell’attività di controllo del territorio, un equipaggio della Squadra Volante del Commissariato di Sessa Aurunca, in località Maiorisi di Teano, ha controllato un’autovettura sulla Provinciale 329 condotta dal cittadino cinese, rinvenendo all’interno del veicolo sia sui sedili posteriori, abbassati, che nel portabagagli numerose scatole di cartone.

Alla specifica richiesta degli agenti, l’uomo riferiva di trasportare fuochi pirotecnici regolarmente acquistati esibendo le relative fatture di acquisto degli articoli appartenenti alle categorie F2, F1 e P1. Dalla consultazione delle fatture, è emerso in modo inequivocabile che il 38enne trasportava articoli pirotecnici in quantità nettamente superiore al limite di 25 chili previsto dalla normativa vigente; pertanto è stato condotto presso gli uffici del Commissariato per espletare ulteriori accertamenti.

Alla luce delle risultanze dell’attività di polizia giudiziaria compiuta dai poliziotti, si è proceduto al sequestro dell’intero quantitativo del materiale pirotecnico dal peso di 95 chili, rinvenuto nell’abitacolo dell’autovettura, nonché a deferire in stato di libertà il cittadino cinese alla competente autorità giudiziaria.


Inoltre, nei confronti del soggetto si contestavano anche sanzioni per la violazione delle norme del Codice della Strada; infatti, si rilevava l’utilizzo del veicolo per un uso diverso da quello autorizzato (trasporto di cose anziché di persone), nonché la mancata revisione dello stesso.

Annalisa Barra

Annalisa Barra, giornalista del network L'Occhio, è esperta di comunicazione, scrittura Seo, social media e copywriting.

Articoli correlati

Back to top button