Cronaca

Punta il fucile in faccia all’amico seduto davanti al bar: “Ridammi i 50 euro o ti ammazzo”

L'uomo è stato denunciato per minaccia a mano armata, detenzione abusiva di munizioni e porto abusivo di arma da fuoco in luogo pubblico

Un uomo è andato al bar con il suo fucile e lo ha puntato in faccia all’amico per cercare di riavere indietro i 50 euro che gli aveva prestato. È successo a Pontelatone. Minaccia a mano armata, detenzione abusiva di munizioni e porto abusivo di arma da fuoco in luogo pubblico. Queste le accuse mosse dai carabinieri nei confronti di un 63enne di Pontelatone, resosi responsabile di un incredibile atto nel centro del paese.

Punta il fucile in faccia all’amico seduto davanti al bar fucile e lo minaccia

L’uomo si sarebbe recato in un bar nel comune montano, imbracciando il suo fucile e minacciando un operaio di 53 anni, reo di non avergli ridato la somma di 50 euro. Dopo questa folle piazzata, il 63enne se n’è tornato a casa, ma nel frattempo erano già stati avvertiti i carabinieri. Giunti presso l’abitazione dell’uomo, come detto, l’hanno denunciato.

Articoli correlati

Back to top button