Cronaca

Abbandona scarti di legno e li brucia, nei guai imprenditore

Bloccato dalla Forestale che ha piazzato un sistema di videosorveglianza per identificare l'autore dell'attività criminale

Incendio a scarti di legno abbandonati a Vairano Patenora: finito nei guai un imprenditore del luogo dopo essere stato bloccato dai Carabinieri della Forestale che avevano pizzato un sistema di videosorveglianza per identificare l’autore dell’attività criminale

Vairano Patenora, incendio a scarti di legno

La Forestale ha dato esecuzione all’ordinanza di misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria a carico di un imprenditore di un’azienda di Roccamonfina operante nel settore delle lavorazioni boschive e del commercio all’ingrosso di legname accusato di reati in materia ambientale.

L’indagine

L’indagine è stata avviata dopo i frequenti abbandoni e combustioni di rifiuti. La Forestale aveva istallato un sistema di sorveglianza per identificagli gli autore. Dopo pochi giorni, dalla visione dei video risultò che nell’arco di dieci giorni erano stati abbandonati rifiuti costituiti da circa 20 metri cubi di scarti di legno, per poi essere dati alle fiamme.

I rifiuti, in particolare, venivano trasportati all’interno del fondo con un trattore, sversati sul suolo e inceneriti. Le successive indagini hanno consentito di risalire al proprietario ed agli autori materiali delle condotte, che sono due dipendenti della predetta ditta. Sulla base di tali elementi il GIP ha emesso la misura cautelare personale a carico del titolare della ditta ed ha disposto il sequestro preventivo dei mezzi utilizzati per il trasporto dei rifiuti.

Articoli correlati

Back to top button