Cronaca

Valle di Maddaloni, 13 positivi al coronavirus in una Rsa: struttura divisa

Valle di Maddaloni, 13 contagi in una Rsa, la San Francesco: si tratta di10 pazienti ospiti e di 3 operatori sanitari

Valle di Maddaloni, 13 contagi in una Rsa, la San Francesco: si tratta di10 pazienti ospiti e di 3 operatori sanitari. La struttura sanitaria è stata così divisa in due parti: quella per i pazienti Covid e quella per i pazienti negativi.

Contagi nella Rsa di Valle di Maddaloni

La decisione è stata presa dal dipartimento di Prevenzione collettiva, stando a quanto dichiara il sindaco di Valle di Maddaloni Francesco Buzzo: «Ho sentito la direzione sanitaria che mi ha spiegato che l’Asl ha dato ordine di una sanificazione degli ambienti e di una divisione della struttura. I pazienti risultati positivi infatti sono tutti in buone condizioni cliniche. Ragion per cui restano in isolamento nella struttura che si è attrezzata per la loro quarantena». Tra gli ospiti dovrebbe essere risultato anche un altro paziente che però è ora in regime di ricovero.

Inoltre, «sono risultati positivi anche tre operatori sanitari di cui uno soltanto è residente nel mio comune», ha continuato il sindaco Buzzo. Per tutti gli operatori è stato «predisposto l’isolamento domiciliare e i tamponi di controllo per loro e le loro famiglie», continua il sindaco di Valle di Maddaloni. Fatto sta che per fortuna «il contagio è stato molto contenuto perché proprio dall’inizio di ottobre, visto l’aumento dei contagi in provincia, la direzione della Rsa aveva reso più rigide le regole per le visite dei parenti – spiega Buzzo -. Chi voleva far visita agli ospiti veniva accompagnato una sala isolata dove veniva presa la temperatura, invitato a pulire le mani e a dare una serie di informazioni. Non sappiamo come il contagio possa essere avvenuto, ma visti gli ingressi più selezionati, la notizia è giunta come un fulmine a ciel sereno», conclude il primo cittadino.

Articoli correlati

Back to top button