Cronaca

Giallo sulla morte di Vanessa, indagati gli amici: l’ombra lunga della droga

Vanessa Bruno, proseguono le indagini sulla ragazza casertana morta. La madre, intervistata ha parlato di "amicizie da evitare"

Proseguono le indagini sul decesso di Vanessa Bruno, la ragazza trovata morta lo scorso 8 gennaio in un appartamento delle case popolari di Vicenza. La giovane, di origini casertane, era una aspirante modella, appassionata di musica trap come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Vanessa Bruno, proseguono le indagini sulla ragazza casertana morta

La madre, intervistata da Il Giornale di Vicenza, ha parlato di “amicizie da evitare” coltivate dalla ragazza. Il sostituto procuratore Alessandra Block aveva già disposto il sequestro della salma di Vanessa e ordinato autopsia e test tossicologici e aveva chiesto l’acquisizione dei tabulati per risalire alla telefonata che, nel pomeriggio dell’8 gennaio, dava l’allarme delle case popolari di via Astichello.

Articoli correlati

Back to top button