Cronaca

Vende online una piscina ma è una truffa: nei guai 32enne casertano

Denunciato anche un 30enne bengalese residente a Napoli

Trova online una piscina ad un prezzo conveniente ma è una truffa. I carabinieri di Fabbrico, provincia di Reggio Emilia, hanno denunciato un 32enne casertano e un 30enne bengalese abitante a Napol a seguito di un’indagine.

Truffa online: denunciati un 32enne casertano e un 30enne bengalese

La donna, grazie all’utenza telefonica indicata nell’annuncio trovato online, si è quindi messa in contatto con l’inserzionista definendo l’acquisto della piscina per 360 euro. Una volta provveduto al pagamento dell’importo richiesto ricaricando l’iban di una carta di credito prepagata per poi attendere quanto acquistato.

Non ricevendo nulla e nell’impossibilità di contattare il venditore, che nel frattempo aveva bloccato il numero, la vittima, una 38enne abitante a Fabbrico, in provincia di Reggio Emilia, ha compreso di essere stata truffata e si è quindi rivolta ai carabinieri del paese ove ha sporto denuncia per l’accaduto.

La denuncia

I carabinieri di Fabbrico hanno iniziato ad indagare e sono risaliti al titolare dell’utenza telefonica utilizzata dal truffatore, risultata essere intestata a un 30enne bengalese abitante a Napoli, ed all’intestatario della carta prepagata, un 32enne originario della provincia di Caserta, dove sono stati versati i soldi dall’ignara vittima risultato peraltro essere l’autore materiale del raggiro. I due sono stati quindi denunciati per concorso in truffa.

Articoli correlati

Back to top button