Cronaca

Maddaloni, violenza sessuale al maneggio: le famiglie difendono l’istruttore

Nuovi sviluppi sul caso delle violenze sessuali in un maneggio in provincia di Caserta. Da due giorni il titolare della struttura, accusato di abusi sessuali su sette piccole allieve, si trova agli arresti domiciliari.

Violenze sessuali nel maneggio, le opinioni

Nella struttura – come racconta Il Mattino – il pensiero è unico: “Non abbiamo molto da dire, se non che questo centro è stato fondato per amore dei bambini e dei cavalli, per consentire a una ragazzina problematica di fare ippoterapia e, dopo di lei, a tanti altri ragazzi di usufruire dello stesso servizio. È questa la persona che oggi dipingono come un orco”.

La difesa dei genitori

Anche i genitori di allievi ed allieve non credono alle accuse che pendono sull’istruttore: “Non è successo niente” dice una delle mamme.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button